Polybreak EVO

Polybreak EVO

isolante acustico sottopavimento in polietilene POLYBREAK EVO

Polietilene reticolato espanso chimicamente ottenuto tramite processi produttivi di ultima generazione che ne ottimizzano le caratteristiche meccaniche e le performance di isolamento acustico, accoppiato a tessuto non tessuto in fibra di poliestere per il raggiungimento di elevatissimi valori di rigidità dinamica.
Il prodotto va posato con il feltro in poliestere rivolto verso il basso.

Densità nominale: 30* kg/m3

Altezza rotolo: 1,5 m
Lunghezza rotolo: 25 m

Spessore disponibili: 10 mm

Conducibilità termica dichiarata λ: 0,0367* W/mk
* valori rilevati su PE espanso



APPLICAZIONI

 

CONSIGLI PER LA POSA
La linea Polybreak è studiata appositamente per l’isolamento acustico dei divisori orizzontali.
Seguendo la tecnica del “pavimento galleggiante”, il prodotto deve essere posato al di sopra dello strato di livellamento che conterrà le canalizzazioni, avendo cura di verificare la planarità della superficie di posa e l’assenza di asperità.

I fogli andranno nastrati o abbondantemente sormontati al fine di evitare la penetrazione di malta/sabbia con creazione di ponti acustici.Il massetto di calcestruzzo che verrà gettato sull’isolante dovrà avere uno spessore minimo di 5 cm con interposizione di rete elettrosaldata.

Si consiglia l’utilizzo dell’apposita striscia adesiva (preincisa o meno) come desolidarizzante tra massetto e parete, avendo cura di garantire la continuità lungo tutto il perimetro del locale. La striscia adesiva dovrà superare di 5 cm l’altezza finale del pavimento e l’eccesso potrà essere rimosso solo a posa ultimata.

Si consiglia di consultare la linea guida Anit relativa alla posa dei pavimenti galleggianti.

Le indicazioni presenti in questa scheda tecnica sono ricavate dalle nostre migliori esperienze, pertanto non sono vincolanti e non possono sostituirsi alla letteratura tecnica ed ai necessari calcoli di progetto.

Il Polybreak Evo va posizionato con il lato di poliestere rivolto verso il basso.