Requisiti energetici e mappa zone climatiche

 

Attraverso i calcoli previsti dal decreto n. 311, sarà possibile ottenere la CERTIFICAZIONE ENERGETICA, che è un documento in cui è riportato il valore del "rendimento energetico di un edificio" (come da direttiva 2002/91/CE).

I valori riportati nell'attestato di certificazione devono consentire al consumatore di raffrontare e valutare il consumo energetico dell'edificio.

Risulta evidente che meglio sarà isolato l'edificio e minore sarà il suo consumo energetico; inoltre ottenendo le migliori classi di risparmio energetico come A o B, non solo il cittadino potrà risparmiare sul mantenimento della sua casa, ma otterrà un più alto valore dell'immobile in quanto "efficiente".

Isolando l'edificio e ottenendo la certificazione energetica è possibile accedere al livello nazionale ( per esempio le detrazioni del 55% previste dalla finanziaria) e a livello territoriale con campagne promosse dalle singole Regioni e Comuni.