Pannello lamellare KNAUF INSULATION SMARTWALL FKL, rispondente ai requisiti del DM 11 ottobre 2017 dei Criteri Ambientali Minimi (CAM), paragrafo 2.4.2.9, inserito nella Gazzetta Ufficiale con n. 259 del 6 novembre 2017, composta da pannelli rigidi in lana minerale di roccia lamellare senza rivestimento, negli spessori da 40 a 200 mm.

Fornitura e posa di pannello lamellare KNAUF INSULATION SMARTWALL FKL in lana minerale di roccia ad alta densità, idonea per la realizzazione di fasce tagliafuoco su sistemi a cappotto (ETICS) realizzati con materiali combustibili, costituita da fibre di rocce (98% - mix di materia prima di estrazione da cava e materiale riciclato), resine termoindurenti (2%), olio minerale e altri speciali additivi che rendono il prodotto finito idrorepellente e non idrofilo, esente da sostanze dannose o pericolose, imputrescibile, inattaccabile dagli acidi, inerte e inalterabile nel tempo.

 

Il prodotto deve avere le seguenti caratteristiche tecnico-prestazionali ed applicative peculiari > dimensioni pannelli: 200 x 1200 mm; conducibilità termica dichiarata: λD 0,040 W/mK (UNI EN 13162 e 12667); spessori: da 40 a 200 mm; reazione al fuoco (Euroclasse): A1 (EN 13501-1); calore specifico: 1.030 J/kgK (EN 10456); resistenza al passaggio del vapore acqueo µ: 1 (EN 12086); assorbimento d'acqua a breve termine - WS: ≤ 1,0 kg/m² (EN 1609); assorbimento d’acqua a lungo termine – WL(P): ≤ 3,0 kg/m² (EN 12087); resistenza a compressione con schiacciamento del 10% - CS(10): ≥ 40 kPa (EN 826); resistenza a trazione perpendicolare alle facce - TR (nel senso dello spessore): ≥ 80 kPa (EN 1607); temperatura di fusione lana di roccia: > 1.000 °C; classe di tolleranza di spessore - T: T5 (-1% o 1 mm).

 

CERTIFICAZIONI > Certificato Euceb a garanzia della biosolubilità e del rispetto della nota "Q" come da Regolamento (CE) n. 1272/2008 e successivi aggiornamenti; certificato EPD (Environmental Product Declaration - etichetta ambientale di tipo III) rilasciato da ente terzo indipendente secondo ISO 14025 ed EN 15804.

 

Le lavorazioni devono attenersi scrupolosamente al progetto esecutivo e alle disposizioni tecniche del Direttore dei Lavori o della Committenza, conformandosi nella loro realizzazione, a tutte le prescrizioni contenute contrattualmente nel capitolato d'appalto.